Gastrite

Patologie gastriche

La gastrite si definisce come uno stato infiammatorio della parete interna dello stomaco e può essere acuta, quando insorge all’improvviso o cronica quando si sviluppa lentamente e perdura nel tempo.

E’ una condizione patologica molto diffusa che interessa quasi il 50% della popolazione.

Le cause più comuni sono l’infezione da Helicobacter Pylori (HP) che rappresenta la causa più frequente, l’assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), il fumo di sigaretta e l’abuso di alcol. Cause meno frequenti possono essere lo stress (causato da gravi lesioni, malattie o interventi chirurgici) o la presenza di altre malattie digestive.

Sebbene la gastrite sia una condizione benigna essa può andare incontro a complicanze quali il sanguinamento e addirittura lo sviluppo di tumore dello stomaco.

SINTOMI

I sintomi della gastrite possono essere variabili e spesso anche assenti.

I tipici sintomi sono la cattiva digestione (dispesia), il bruciore o dolore a livello dello stomaco, il senso di ripienezza dopo i pasti, l’eruttazione, la nausea, l’inappetenza e spesso una sensazione di debolezza e malessere generale.

Il segno invece più frequentemente riscontrato è l’anemia, ossia la riduzione dell’emoglobina, dovuta in questo caso ad un cattivo assorbimento di vitamine e di ferro.

DIAGNOSI

Il metodo più affidabile per la diagnosi di gastrite è la gastroscopia che permette di evidenziare l’infiammazione della parete interna dello stomaco e ha il vantaggio di permettere l’esecuzione di prelievi per lo studio microscopico mettendo in evidenza l’eventuale presenza di Helicobacter Pylori o di alterazioni delle cellule che possono predisporre all’insorgenza di cancro.

TERAPIA

Il trattamento principale della gastrite è mirato a ridurre l’azione nociva degli acidi gastrici mediante l’utilizzo di farmaci inibitori di pompa protonica (PPI), di farmaci che proteggono la mucosa ed eventualmente, nel caso di positività all’Helicobacter Pylori, di antibiotici mirati.

In caso di gastrite complicata da sanguinamento può invece essere necessario un intervento con endoscopia in urgenza.

Gastrite

La gastrite si definisce come uno stato infiammatorio della parete interna dello stomaco e può essere acuta, quando insorge all’improvviso o cronica quando si sviluppa lentamente e perdura nel tempo.

Ultimi articoli

Sangue nelle feci: paure, diagnosi e soluzioni

Sangue nelle feci: paure, diagnosi e soluzioni

Cosa indica il sangue nelle feci? Il sangue nelle feci può essere macroscopico, ossia visibile ad occhio nudo oppure può essere microscopico quindi rilevabile solo mediante un apposito esame di laboratorio (ricerca di sangue occulto nelle feci). La presenza di sangue...

Mal di pancia: quando andare dal medico

Mal di pancia: quando andare dal medico

Cos’è il mal di pancia? Il mal di pancia è un sintomo molto comune e indica in modo generico un fastidio o dolore a livello dell’addome. Le cause del mal di pancia possono essere molteplici e possono riguardare l’apparato digerente o l’apparato genitourinario. Sebbene...